Libri, racconti e altre sciocchezze


Vai ai contenuti

Racconti brevi scaricabili

Il racconto breve è una forma di scrittura più fruibile rispetto alla sua "sorella maggiore", la novella, o al romanzo . Scrivere un racconto breve è solo apparentemente più facile rispetto agli scritti più lunghi, in quanto occorre possedere la capacità di sintesi, una certa attitudine a caratterizzare un soggetto che molto spesso nasce, vive e muore nell'arco di poche pagine. Ho scritto una moltitudine di racconti, alcuni pubblicati in varie antologie (come Gabriel e il mostro, dal quale è poi nato l'omonimo libro), altri inediti, che vado a inserire in questa pagina, nel caso vi "pungesse vaghezza" di scoprire cosa, di tanto in tanto, partorisce la mia mente.



Gabriel e il mostro

Vincitore del Premio Fortunato Pasqualino a Butera, nel 2009

Un uomo solo combatte contro un male che, all'improvviso, pianta con forza le unghie dentro alla sua mente, come un vero e proprio "mostro" dalle mille facce che agisce a monte delle sue emozioni, rubandogli per sempre tutti i colori della vita.




La pagina bianca (48 ore)

Vincitore del Premio Fantasy Way 2011 sezione fantascienza, Catania 2011

Una curiosità figlia dell’uomo che da sempre ci spinge a chiederci cosa ci sarà nel nostro futuro prossimo. Un finale che si fa beffa di quanti credono che davvero si possa andare avanti nel tempo e nel futuro.



Le piccole luci danzanti

Premio della giuria concorso "Natural...mente, il respiro della vita" nel 2012

Un bambino si perde nel bosco, il terrore si impadronisce della sua mente ma alcuni piccoli esseri lo aiutano a rivedere il nuovo sole.



La Sella del Diavolo

Racconto inserito nell'antologia letteraria "La parola è di scena". 2009

Uno strano incontro, tra sogno e realtà, avvenuto sul promontorio del Golfo di Cagliari, porta alla luce un'antica tragedia




Storia di fortuna, cenere e paguri

(Inedito)

A volte la sorte sembra privilegiare qualcuno in maniera spudorata... ma il vento potrebbe cambiare all'improvviso.




Con gli occhi di un cane

(Inedito)

Storia di randagismo, tenacia, saggezza e riscatto vista con gli occhi di un cane.







Elvira ti amo (Breve viaggio nella Cagliari degli anni '80)

(Inedito)


Una misteriosa scritta tatuata ornava quelle braccia bruciate dal sole e dalla salsedine:
"Elvira ti amo". Devo dire che l'identità di questa misteriosa Elvira è sempre stata un mistero, un enigma cui nessuno è mai venuto a capo. Noi ragazzi dell'epoca eravamo talmente abituati a leggere questo nome da darlo per scontato, solo più tardi abbiamo cominciato a porci qualche domanda: una volta escluso che il nome "Elvira" avesse una diffusione tale da giustificarne la presenza su decine di bicipiti, giungemmo alla conclusione che, probabilmente, doveva trattarsi di una signorina molto amata dai pescatori. A tutt'oggi però, il mistero non ha avuto una soluzione definitiva e l'identità della mitica Elvira rimane un segreto racchiuso per sempre negli anni '80.

Home Page | I libri che ho pubblicato | Racconti brevi scaricabili | L'angolo della poesia | Riconoscimenti immeritati | Dice il saggio... (i miei aforismi) | Articoli e interviste | Pompe & Pompieri | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu