Io volevo scrivere...

Il mio sito vale€ 1.260,74


Vai ai contenuti

Viaggio tra le vie dell'arte 2012

Presentazioni ed eventi


Viaggio tra le vie dell'arte - Roma 11 e 12 febbraio 2012


Per il terzo anno consecutivo è tornata a Roma, presso la sede della Società Umanitaria, la rassegna denominata "Viaggio tra le vie dell'arte, organizzata dalla stessa Società Umanitaria insieme all'Associazione Akkuaria. Quest'anno il tutto è stato reso più difficile dalle avverse condizioni meteo, in modo particolare dalla neve che ha aspettato per ben 27 anni in agguato dietro i sette colli per poi scatenarsi quando tutti i partecipanti all'evento erano in procinto di mettersi in viaggio. Il tutto è stato circondato da un alone apocalittico magistralmente orchestrato dai media, da una cronaca continua con giornalisti appostati in ogni angolo della città e vestiti come il comandante Umberto Nobile dopo il celebre incidente al Polo Nord. Costoro, osservati con curiosità da migliaia di turisti in maniche di camicia che passeggiavano tranquilli, raccontavano di lupi famelici che si aggiravano tra le nevi perenni di Villa Borghese e, qualcuno di loro, perfino di orche e pinguini che affioravano qua e là tra i ghiacci che ricoprivano il Tevere. Tuttavia, l'impavida Vera Ambra, leader dell'Associazione Akkuaria, e un manipolo di coraggiosi (Maria Tripoli, Antonella Salamone, Savio Pagano e Paolo Tortorici), lasciavano la calda Sicilia con mezzi di fortuna ( si parla di un rompighiaccio russo messo a disposizione di Akkuaria da Ljudmila Korotkov , ambasciatrice di Akkuaria proprio per l'inospitale terra di Putin) giungendo nella capitale dove li attendeva un gatto delle nevi messo loro a disposizione da Carla Russello ed Elena Cordaro. Intanto il sottoscritto, partito dalla Sardegna con una slitta trainata da una muta di foche sarde, attraversava il Mediterraneo, a detta dei giornalisti di Rete 4 completamente ghiacciato, giungendo a Roma dopo un periglioso viaggio, affrontando orsi bianchi ed eschimesi armati di arpioni.
Nonostante l'impercettibile allarmismo orchestrato dai mezzi d'informazione, la situazione era tutt'altro che tragica, una suggestiva e inconsueta nevicata ha fatto da cornice a un altro straordinario evento: la nascita dell'"
Alienismo" un nuovo movimento artistico che nasce con lo scopo di riportare il pensiero creativo all’interno di forme adeguate a esprimere la complessa spiritualità contemporanea, sperimentando nuovi equilibri fra contenuti e forme nella sintesi che si produce fra la natura spiritualizzata e lo spirito materializzato ( http://www.alienismo.it ).
L'evento è stato un successo, le tante persone convenute, a dispetto dell'inesistente catastrofe in atto, hanno seguito con interesse i lavori dell'intera manifestazione, che è stata caratterizzata da una serie di avvenimenti: prima tra tutti la mostra "Intreccio di emozioni" del pittore Luigi Marocco, la presentazione della nuova sezione di Akkuaria dedicata agli ebook, per ora composta da sette titoli ma destinata a crescere vista l'enorme potenzialità che offre questo nuovo tipo di editoria, l'incontro con i vari autori e la presentazione del quarto Premio dedicato a Fortunato Pasqualino e alla seconda edizione del concorso "Fantasy Way".
Durante la rassegna ho avuto modo di presentare il mio ultimo lavoro "
Facebook generation", nella doppia veste cartacea ed elettronica. Per la prima volta, infatti, un mio titolo sperimenta l'innovativa piattaforma editoriale che negli USA occupa già una quota di mercato vicina al 15% del totale dei libri venduti.





Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

Home Page | I libri che ho pubblicato | Facebook generation | La rimpatriata | Guasto | Cell generation | Gabriel e il mostro | Riconoscimenti al mio lavoro | Articoli e interviste | Presentazioni ed eventi | L'angolo (semiserio) della poesia | Un tuffo nel passato | Racconti scaricabili | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu